The Things Network è un progetto nato ad Amsterdam nel 2015, successivamente replicato in diverse città del mondo,  con l’obiettivo di creare una rete Open globale dedicata all’Internet of Things.

iNebula è la prima azienda in Italia a prendere parte attivamente al primo progetto italiano riguardante “The Things Network” nato nella città di Milano.

Vogliamo essere i promotori della divulgazione in Italia delle tecnologie legate all’Internet of Things, per aiutare aziende-privati-pubbliche amministrazioni a sfruttare i benefici derivanti dall’Internet delle cose.

Crediamo fortemente che il progetto The Things Network si sposi a perfezione con la nostra idea di rendere qualsiasi dispositivo uno “smart object”, dotandolo dell’intelligenza che la nostra piattaforma iNebula Connect è in grado di attribuirgli.

Il progetto The Things Network prevede infatti la costituzione di una rete wireless Open dedicata all’IoT sfruttando le potenzialità offerte dalla tecnologia LoRaWAN. Tale tecnologia consente di connettere dispositivi a internet senza l’utilizzo di connessioni 3G o WiFi, non è necessario di conseguenza pagare alcun tipo di abbonamento con operatori mobili o costi di installazione.

Le caratteristiche principali che rendono i Gateway LoRaWAN ideali per una rete dedicata all’Internet delle cose sono: basso consumo energetico, ampio raggio di copertura, basso costo, basso consumo di banda.

 

Per la costituzione di una rete IoT basata sulla tecnologia LoRaWAN è sufficiente installare un numero di Gateway LoRa in grado di coprire l’area all’interno della quale si desidera posizionare gli oggetti/sensori da monitorare.

Ad esempio, per coprire l’intera città di Amsterdam sono stati installati 10 gateway spendendo in totale 12.000 dollari (1.200 dollari ognuno).

Ad oggi, sono disponibili sul mercato diverse tipologie di gateway LoRaWAN, con caratteristiche differenti in base alle proprie necessità, con un prezzo  che varia da un minimo di 200 € ad un massimo di 1500 €. I prezzi cosi bassi consentono quindi di coprire un’intera città con investimenti contenuti.

lora_ttn

Fonte: www.lora-alliance.org

Una volta posizionati i gateway e definiti i sensori da monitorare, è possibile utilizzare la piattaforma iNebula Connect per gestire tutto il flusso dati e metterlo al sicuro in cloud tramite i nostri datacenter localizzati in Italia.

iNebula Connect

Grazie ad iNebula Connect è possibile:

  • connettere in modo sicuro (comunicazioni criptate) ogni dispositivo con la piattaforma. Se ha un problema scatta un allarme;
  • Geo-localizzare i device, semplificando le operazioni di manutenzione;
  • Eseguire aggiornamenti da remoto in automatico a livello applicativo e di sistema;
  • Comunicare con i dispositivi sfruttando il protocollo MQTT
  • Gestire in remoto i device provocando un reset/reboot
  • Accedere ai device via VPN
  • Sfruttare il Complex Event Processing che garantisce:
    • Continuous Queries per Real-Time Analytics
    • Linguaggio «Declarative SQL-like»
    • Complex Statistical Operations
    • Programmazione via REST API
  • DefinireTriggers:
    • Alerts: SMS, Email, Twitter
    • Integrazione con MQTT, REST, WebSockets
    • Parametrici
  • Controllare ed implementare le policy di sicurezza
  • Monitorare le prestazioni della piattaforma e dello stato di salute dei singoli componenti
  • Fare real-time analytics
  • Creare facilmente custom report per analisi a posteriori

I costi sono proporzionali al numero di device rendendo il servizio adatto per progetti di ogni dimensione.

Tramite il contributo della nostra piattaforma iNebula Connect all’interno del progetto The Things Network vogliamo dare il nostro contributo allo sviluppo di una rete globale dedicata all’Internet of Things dalla quale chiunque può trarne benefici.

RICHIEDI IL SERVIZIO